You are currently viewing #smsdalcorpo: clicca qui per leggere. Il Bacino

#smsdalcorpo: clicca qui per leggere. Il Bacino

La pratica yoga, nella sua componente fisica (asana) pone sul corpo il punto di partenza per agire un cambiamento sulla mente. Se la mente mette nel corpo fisico messaggi attraverso un percorso psico – somatico, per “cancellare” quanto scritto nel corpo percorro allora la strada al contrario: passo dal corpo per arrivare alla mente. In questo modo la pratica regolare dello yoga ci aiuta a riconoscere e correggere nella postura e nell’atteggiamento del corpo un blocco psicologico ed energetico. 
E cosa ci dice il nostro bacino?
Vi è mai capitato di sentire affermazioni come “è una donna tutta d’un pezzo”, coerente, seria, curata, raffinata, una donna con gli attributi! Già fermandoci qui ci basterebbe a capire che effetti queste etichette possono avere sul nostro modo di vederci (o voler esser viste) e sugli effetti nel corpo. Sembrano infatti affermazioni con una accezione positiva, ma in realtà vogliono dire rigidità, sia fisica che mentale, intolleranza, impermeabilità, frigidità, blocco della creatività, freddezza.Il nostro bacino è un contenitore, un grande contenitore di molti che appartengono alla sfera umana femminile: un mondo ancestrale:
  • un mondo energetico
  • un mondo ormonale
  • un mondo liquido
  • un mondo solido
Avere il bacino bloccato significa avere il proprio universo bloccato!
Pensate quindi cosa accade quando questo insieme di universi si blocca
  • camminiamo in modo rigido
  • le gambe stesse hanno una mobilità limitata
  • le vertebre lombari scivolano e appiattiscono quella curva nella zona lombare tanto femminile
  • la torsione naturale che viene accennata durante la camminata diventa impercettibile e anche il naturale ancheggiamento spariscono
  • la temperatura di tutta la zona pelvica scende
  • Tutto ciò che si blocca, si raffredda.
  • Muovere il bacino, ancheggiare, parlare di pelvi, non si fa, non è da donna con gli attributi. E tutti questi “non devo” generano blocchi, tensioni, accumuli.
La zona pelvicaLa zona pelvica rappresenta il luogo deputato a funzionalità da trattare con molto pudore: quella sessuale, quella riproduttiva e quella escretoria. A volte il pudore si trasforma in vergogna e in negazione e tutte le nostre energie ancestrali vengono bloccate.I sintomi di una zona pelvica bloccata
  • Mestruazioni dolorose
  • difficoltà al concepimento
  • menopausa difficoltosa
  • stitichezza
  • rigidità della vescica o ipotonia con prolassi
  • mal di schiena nella zona lombare
  • patologie psicosessuali con forme di vaginismo, frigidità
Quali sono le energie della zona pelvica?
  • forza, stabilità, vitalità, coraggio, fiducia
  • energia sessuale, della creatività, della procreazione e dell’espansione
  • energia delle emozioni, del sentimento, del piacere in senso ampio
  • energia della nostra parte istintiva, dove nascono le idee e le intuizioni
Pensate al ventre che genera, che accoglie, che protegge, il ventre collegato alla Madre Terra, alla nostra prima casa, al nido amniotico.#smsdalcorpo: clicca qui per leggere. Il Bacino Ma c’è di più!Le anche rappresentano la determinazione nell’andare avanti. Avere un problema o dolori alle anche è spesso in correlazione con l’indecisio­ne: siamo di fronte a un dilemma, per cui una parte di noi vuole andare avanti e l’altra, quella che ha paura, frena.Ne risulta un conflitto del movimento, che può colpire tanto le anche quanto le gambe.Queste paure e queste indecisioni si riferiscono quasi sempre a una scelta che può avere grosse ripercussioni sulla nostra esistenza: può trattarsi di un trasloco, di un matrimonio, della nascita di un bambino, dell’avviare un’attività in proprio, di una separazione o altro.Siamo sicure di voler tenere queste forze chiuse in una zona pelvica bloccata?Siamo davvero sicure di voler rinchiudere le nostre energie e lasciare che si spengano?